Blog Archive

Written By Thoiron Ababil on Saturday, May 24, 2014 | 6:07 AM


Pronti a deliziarvi nuovamente, a cadenza settimanale, con le interviste dei superlativi artisti coinvolti nel progetto "MoulinRougeProject" di Lesicade House.
Questa volta, l'evento dura due settimane, e a deliziarci sono Giulia, di Un tocco di Kaos, e Martina, de Il Baule del Gatto. La prima intervistata è Giulia, fotografa, simpaticissima, piena di energia.

Come già detto è una fotografa, davvero brava, e interessante, perché di scatto in scatto si vede la sua crescita. Non voglio stressarvi con queste aperture, per ciò vi lascio leggere l'intervista ! 


Ciao Giulia, parlaci di te.
Mah, che dire, sono una giovane ragazza che ha sempre avuto la passione per la fotografia tanto che col tempo son riuscita a svilupparla facendola diventare quasi un lavoro grazie allo studio autodidattico e alla costanza.

Cosa ci puoi dire della fotografia? Cosa è per te?
Per me la fotografia è, in primis, un ricordo che resta nel tempo.
Con gli studi ho capito che può diventare una vera e propria opera d'arte per qualsiasi tipo
di fotografia, dalla paesaggistica alla ritrattistica

Quali sono i soggetti / oggetti / elementi che preferisci intrappolare nello scatto?
Amo quasi ogni genere fotografico: ritrattistica, macro, paesaggistica, street, naturalistica ecc.. Ma ho un vero debole per le macro, l'amore per i dettagli mi accompagnia da sempre!
Dalla rugiada su una foglia alle bollicine che si formano sulle bibite gassate!



La passione per la fotografia, nasce per caso, o è stata tramandata da qualche familiare?
La mia passione fotografica è cresciuta col passare degli anni, fin da piccola nelle gite scolastiche, armata di compattina a rullino, ad oggi con una reflex professionale digitale.

Il progetto “Queen Size” che abbiamo potuto vedere in anteprima qui da Lesicade House, ha un concetto di fondo molto interessante e importante, tanto da essere stato inserito anche all’interno di un magazine, quello che ti chiedo è : che consiglio vuoi dare alle persone che per un kg di troppo si strapperebbero anche con le mani quel cm in più dal girovita?
Un consiglio? Se proprio volete strapparvi i chili è meglio procedere con una dieta bilanciata e una buona attività fisica.
Ma a prescindere da ciò, che probabilmente hanno già sentito per anni e anni, credo che la cosa più importante sia imparare ad amare se stessi e il proprio corpo.
Non è semplice, lo ammetto, ma è assolutamente fattibile, posso garantire (almeno da quello che mi hanno detto le modelle che hanno posato) che il mio progetto può aumentare tantissimo l'autostima.

Tornando alla fotografia, le Queen Size, come si son prestate agli scatti? Vergogna? Timore? O felicità?
Alcune ragazze avevano già posato per altri fotografi, per quanto riguarda le "matricole", sono state un pò imbarazzate inizialmente, ma ho la fortuna di riuscire a mettere a proprio agio le persone.
Alla visione dei loro scatti sono state tutte parecchio felici e, credetemi, ciò mi riempie il cuore di gioia.


Il tuo essere, incide molto nelle tematiche degli scatti che realizzi?
Forse un po si, essendo timida ho imparato a cogliere gli attimi fotografici negli eventi, molto spesso senza che il soggetto se ne rendesse conto, come ad esempio durante gli appuntamenti della Grand Jatte.

Hai altri progetti in mente?
Ho sempre progetti in mente, perfino quando dormo!!
Ma non voglio svelare nulla, sennò che gusto ci sarebbe? ;)

Cosa è per te il “Moulin Rouge”? Cosa ne pensi di questa tematica?
Parlando del film, lo adoro, è uno dei miei preferiti, pieno di ardente passione e femmilità. Adoro anche la tematica, il periodo, i costumi dell'epoca, è tutto così frivolo, caotico. E' tutto così.. KAOS.

Dove possiamo contattarti, visionare le tue foto, e magari chiederti un bel servizio fotografico?
Potete contattarmi nella pagina UN TOCCO DI KAOS, sono sempre disponibile a ogni informazione :)

0 comments:

Post a Comment

Lovely Street Style© 2014. All Rights Reserved. Template By Seocips.com
SEOCIPS Areasatu Adasenze Tempate Tipeex.com